.
Annunci online

  cinderellasworld Se SoTtO iL CiElo C'è QuAlCoSa Di SpEciAle PaSsErà Di Qui PRiMa O pOi...
 
Diario
 










*I veri stupidi sono quelli che
sono troppo razionali per essere felici*


*...La vita non è ciò che accade,
ma ciò che facciamo con ciò che acccade...*



"...Credo che non è giusto giudicare la vita degli altri,
perchè comunque non puoi sapere proprio un cazzo della vita degli altri..."



Voglio sentirti.
voglio sentire la tua voce,voglio sentirti sulla pelle,
voglio sentirti sul cuore.
Voglio ke tu sia l'alba di ogni mia mattina
ed il tramonto di ogni mia sera.
Voglio la fiducia ed il rispetto,
voglio i litigi,anche quelli forti,quelli del
"E' davvero finita".
Ma che poi chissà come ti ritrovi sempre di nuovo la,a cercare di chiarire.
Perkè voglio che
ogni singolo istante che ci separi
sia come ossigeno ke ci viene tolto
.
Voglio quella libertà che nel momento stesso in cui la possiedi
realizzi ke non vale niente se non siamo l'uno accanto all'altro.
Voglio che tu mi cerchi..voglio che tu mi cerchi
in mezzo alla folla,in una canzone,in un posto,in un sogno
.
Voglio ke il tuo sguardo sia diverso da quello degli altri.
Voglio ke tu mi guardi come se fosse sempre la prima e l'ultima volta.
Voglio ke tu sia il mio compagno,il mio amante e soprattutto il mio migliore amico.
Voglio che in quei momenti  tutto l'universo si fermi,
voglio quel sabato sera che può essere speciale anche con una pizza ed un film.
Voglio che tu sia la mia estate,il mio autunno,la mia primavera,il mio inverno.
Voglio che tu mi faccia sentire protetta ma indifesa allo stesso tempo.
Voglio che il mio cuore impazzisca ogni volta ke ti vede,
voglio aspettarti sempre cn l'emozione del "primo appuntamento",
Voglio darti il mio cuore e la mia anima incondizionatamente,
voglio che tu non mi deluda mai.
Voglio che tu sia ferita e medicina.
Voglio poter camminare per strada e non guardare nessun altro.
"Perkè tu sei tutto ciò di cui ho bisogno"
Voglio ke tu capisca quando i miei "no" sono "si",ke possa essere offesa
anke quando ti dico che non ho niente.
Voglio capirti e voglio ke tu mi capisca anche solo da una parola.
Voglio però anke quegli istanti che di parole nn te ne lasciano neanke una.

Voglio amarti e voglio essere amata,
ritrovarti in ogni mio sguardo ed in ogni mio gesto,
rispecchiarmi nei tuoi occhi e vedere quella luce che non va più via.
Capire ke ne è valsa la pena aver aspettato,
che forse
tutte quelle persone sbagliate sono servite per poterti amare di più

"VOGliO uN mOndO
all'AlteZzA  dEi SoGni Ke hO..."



"..invece le canzoni non ti tradiscono..anche chi le fà può tradirti,
 ma le canzoni,le tue canzoni,
quelle che per te hanno voluto dire qualcosa, le trovi sempre lì,
quando tu vuoi trovarle, intatte..."



Free Image Hosting at www.ImageShack.us
"Se la vita è un'illusione..tanto vale illudersi bene..."



Ricorda ke il dolce non è così dolce
se prima nn hai provato l'amaro
-VAnilla Sky--



 

Le ragazze sono come le mele sugli alberi...
Le migliori sono sulla cima dell'albero.
Gli uomini non vogliono arrivare alle migliori,
perchè hanno paura di cadere e ferirsi.
In cambio, prendono le mele marce
che sono cadute a terra,
e che, pur non essendo così buone,
sono facili da raggiungere.
Perchè le mele che stanno
sulla cima dell'albero,
pensano che qualcosa non vada in loro,
mentre in realtà
"Esse sono grandiose".
Semplicemente devono essere pazienti
ed aspettare che l'uomo giusto arrivi,
colui che sia cosi coraggioso da arrampicarsi
fino alla cima dell'albero per esse.
Non dobbiamo cadere per essere raggiunte,
chi avrà bisogno di noi e ci ama farà di TUTTO per raggiungerci....
La donna uscì dalla costola dell'uomo,
non dai piedi per essere calpestata,

ne dalla testa per essere superiore.

Ma dal lato peressere uguale,

sotto il braccio per essere protetta,

e accanto al cuore per essere amata...



oDi Et AmO:

AmoFareShOpping,Leggere,Cantare,Scrivere,

SvegliarmiNelCuoreDellaNotteErealizzareDiAvere
AncOraQualkeOra
PerDOrmire,Parlare,LeUsciteTraAmici,

L’estate,IlCiOccOlatO,IdOlci,Cazzeggiare,Ballare,
Liga,LeCOccOle,IlMiOCane,LaPizza,UnSOrrisOInaspettatO,
SentirmiLeggera,IpiccoliGesti,LaVOdkaAllaPesca,Viaggiare,
iRicOrdi,Natale,InnamOrarmi,AvereRagiOne,meStessa.
OdIo:Lafalsità,iRagni,SvegliarmiPrestO,IlPesce,COrrere,
L'Invidia,l'Ingenuità,i"teL'avevODettO",i RicOrdi,dire"E'trOppO

Tardi",L'amOreNOnCOrrispOstO,leBugie,gli addii,LeAmicizieFinite,
leDelusiOni,AvereTOrtO,LaSuperficialità,meStessa.



26 febbraio 2010

.

Amo la cintura d'Orione.
Amo quelle tre piccole stelle che sembrano così perfettamente allineate.
Era l'estate del 2007 e spesso,quando avevo bisogno di pensare
o semplicemente di stare un pò da sola...andavo lì.
Mi sedevo in quella panchina e facendo un lungo respiro iniziavo a fissare il mare.
Sola con i miei pensieri.
Sola con il rumore delle onde infrante sulla battigia..
Specie la notte-quando tutti dormivano- riuscivi quasi a percepire
il frizzante scoppiettìo della schiuma.
Un piccolo rifugio dal tetto stellato.Qualcosa di incredibilmente magico.

Poi mi accorsi di loro tre. Così lontane eppure così brillanti.

Forse la cosa che amo della cintura d'Orione è che trovandosi nell'equatore celeste
è visibile da qualsiasi latitudine.

E così...
..Tutte le volte in cui le strade si sono divise,
tutte le volte in cui ho dovuto salutare qualcuno,
tutte le volte in cui non ho potuto far altro che mollare la presa,
tutte le volte in cui sono scappata,
tutte le volte in cui invece sono rimasta...


Ho alzato lo sguardo verso il cielo.
Alnitak,Alnilam e Mintaka sono sempre lì.

E nella loro silenziosa compagnia
mi ricordano ciò che è davvero importante.

Loro non sono stelle cadenti,loro
sono la certezza che passato il giorno le ritroverò sempre là.

Ed è questo che ho imparato.
Lasciare andar via tutte quelle meteore,
(magari esprimendo un desiderio al loro passaggio)
ma dando importanza solo ai punti fermi,solo a coloro che troverai sempre lì
ogni volta in cui alzerai lo sguardo.



..Perchè sono quelle persone visibili da tutte le latitudini
e da tutte le distanze a fare la differenza.


..il resto è solo una piccola fiamma di passaggio pronta a dissolversi nell'universo.




permalink | inviato da cinderellasworld il 26/2/2010 alle 16:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


31 dicembre 2009

.

UN DESIDERIO......



31/12/09..

**22 anni**

*Tanti auguri a me*

....ed io non smetto di sperare....




permalink | inviato da cinderellasworld il 31/12/2009 alle 16:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


15 dicembre 2009

.

Vorrei che tu amassi.
Vorrei che tu amassi con il cuore,con il cervello e con l'anima.
Con il cuore...
...per essere irrazionale,per poter scandire ogni singolo attimo di euforia,
per tutte quelle volte in cui ti troverai a sorridere come uno stupido guardando
il tuo riflesso allo specchio e per tutte quelle volte in cui alzando gli occhi verso il cielo
ti renderai conto di quanto possa essere azzurro.
Con il cervello...
...per poterlo concepire,osservare,capire.
Per poterlo scrutare con la curiosità e l'eccitazione
di un bambino con un nuovo giocattolo.
Per riuscire ad avere quella consapevolezza che lo rende ancora più fragile,
per poterlo tenere tra le mani senza stringere la presa,quasi come fosse di cristallo.
Con l'anima...
...Per sentirti finalmente completa.Per amare incondizionatamente,follemente,totalmente.
Per poter dire "E' lui" senza alcun dubbio,senza alcun timore,senza alcuna incertezza.
Per il trasalimento che proverai sfiorando la sua mano o accarezzandogli i capelli.
Per il magone che si formerà in gola ogni volta che lo vedrai andar via
e per tutte quelle volte in cui si scioglierà appena lo vedrai tornare.

Non cercarlo ma non scappare.
Non appassire solo perchè gli altri ti fanno credere che ci sia solo il deserto.
L'amore non è solo dubbio,amarezza.
L'amore non è solo delusione,ferita,rancore.
Esso può mutare solo se siamo noi a volerlo.
Quindi vorrei che tu ci credessi.
Vorrei che tu ci credessi con con tutta te stessa
Senza mai dimenticare quelle tre parole,
perchè è solo per quelle cose in cui metti Cuore,cervello,anima
che vale la pena lottare.

Tutto il resto non conta.




permalink | inviato da cinderellasworld il 15/12/2009 alle 19:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


11 novembre 2009

11/11/09....Grazie =(

Avevo solo 7 anni eppure ricordo tutto nei minimi dettagli:
Il profumo dell'abete,le mille luci colorate
e il carillon che continuava a suonare
"Tu scendi dalle stelle".
E poi...Poi ricordo te.
Piccola,tremante,indifesa e con un piccolo fiocco rosso legato al collo.
Ricordo le piccole rughette che ti si formavano sulla fronte guando
impaurita guardavi quella gente e quel luogo che non ti appartenevano.
Ricordo quella bambola di Pocahontas spodestata della sua importanza..
..C'eri tu,il regalo più bramato.

Ed oggi nel giorno dell'addio trovo difficile
poter esprimere a parole cosa tu sei stata per me,per noi.
15 anni di vita insieme non potranno
mai essere raccontate in un post.
....Ma la gratitudine,quella si.

Grazie perchè sei riuscita ad essere migliore
di qualsiasi essere umano che io abbia mai incontrato nel mio cammino,
Grazie
per tutte quelle volte in cui solo tu riuscivi a farmi sentire meglio:
ti raccontavo ogni mio problema perchè bastava guardarti,sapere che c'eri,
per farmi tornare il sorriso sulle labbra.
Grazie
per tutte quelle volte in cui mi hai fatta ridere con i tuoi capricci e casini,
quando entravo nella stanza e trovavo il letto disfatto con il tuo musino nero
che usciva dal lenzuolo. (Forse mia mamma per questo ti ringrazierà meno).
Grazie per tutti i pomeriggi passati a letto insieme a guardare la televisione
Grazie per esserci stata sempre,in ogni tappa della mia vita.

Sei stata una sorella,
sei stata una migliore amica,
sei stata tutto.

Ed oggi vorrei tornare piccola per poter credere che il paradiso dei cani esista davvero,
sarebbe molto più semplice immaginarti felice da qualche altra parte.
Eppure sono consapevole che il trattenerti ancora qui non sarebbe altro
che una stupida forma di egoismo,e l'amore non è questo.

Ma in qualche modo tu continuerai a vivere.
E non parlo solo delle foto,dei filmini
o di quel pezzo di stoffa che porterò sempre con me.
Tu sarai sempre con me perchè
io ti farò vivere nei miei ricordi e nel mio cuore.
C'è una parte di me che non ti ha mai vista soffrire.
E' quella parte che continua a ricordare quel 24 Dicembre di 15 anni fa,
che continua a vederti come quando per cercare di prendere qualcosa da tavola
salivi con le zampe anteriori sulle mie gambe facendomi quasi il solletico,
o quando riuscivi ad aprire la porta e correvi subito da noi
o quando mi divertivo a travestirti o ad arrotolarti le orecchie.

C'è una parte di me che continua a sentire il ticchettio
delle tue zampette che corrono sul parquet.

La parte che non muore oggi
ma che continua ad esserci.
Con te
e con tutto l'amore che posso.


Un pò come quel palloncino che avevo quand'ero piccola.
Pensavo ke i palloncini all'elio fossero stati creati per volare liberi nel cielo.
Allora quando l'ho tenuto tra le mani l'ho guardato stupita.
Mi piaceva tantissimo perchè era di Sailor Moon.
E poi?
Poi
l'ho fatto volare via.

E adesso che non c'è più alcuna scelta,
adesso che è tutto dolorosamente così chiaro...
...Ti lascio volare via.
.proprio come quel palloncino.






































Ti amo.
Per sempre.




permalink | inviato da cinderellasworld il 11/11/2009 alle 15:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


5 novembre 2009

.

Nonostante sia passato un pò di tempo il tuo sorriso è sempre lo stesso.
Il sorriso di quando incontri qualcuno per strada
che nasce un pò per piacere,un pò per imbarazzo e un pò per convenzione,
lo stesso  che fai solo con una parte delle labbra e che sembra diventare quasi una smorfia.

E se fino a qualche mese fa io ero lì con te a sorridere a mia volta,
adesso mi sono ritrovata dalla parte opposta.
Ho attraversato quel ponte e mi sono ritrovata dall'altra parte della strada.
Non ero più lì,a tenerti la mano..ma a ricambiare un sorriso e delle stupide parole di circostanza.

E pensare che questa è l'ultima cosa che avrei realmente voluto,desiderato.
Se c'è una cosa che odio della fine di una storia è l'indifferenza che si viene a creare dopo.
Come se quelle emozioni,quei litigi,quei sorrisi,quelle canzoni...non ci fossero mai stati.
Come se avessimo fatto solo un lungo sogno e al risveglio non fosse rimasto più nulla.

Il fatto è che per me non sarà mai così.

C'è una parte di me in cui tu continui a vivere,continui a farti sentire.
C'è una parte di me che non ti ha mai lasciato andare via,che ti tiene stretto a sè.
C'è stata una parte di me che ha creduto davvero nelle tue parole,
nella tua voglia di vedermi solo per fare quelle famose quattro chiacchere.

Il fatto è che mi sarebbe piaciuto davvero poterti vedere semplicemente per parlare un pò.
Per sapere come sta andando la tua vita adesso che non mi chiami più la sera
per raccontarmi tutto ciò che hai fatto,
adesso che forse hai trovato qualcun'altra che possa sostituire ciò che io sono stata per te,
adesso che non ascoltiamo più abbracciati le nostre canzoni,
adesso che non prendiamo più quelle pizzette e
che non stiamo più a parlare anche per delle ore seduti nelle panchine di quella piazza.

...Perchè non è vero che solo l'amore non può essere un sentimento unilaterale.
Ci sono altre emozioni,altre sensazioni...
...che se non condivise sono destinate a morire.

Però nonostante tutto una parte di me continuava a pensare
che anche per te fosse lo stesso,che qualche volta anch'io ti tornavo in mente.

Evidentemente mi sbagliavo.

Così non mi resta che cancellare quello stupidissimo sorriso di circostanza e
continuare ad augurarti di essere sempre felice,
anche se questo implica il cancellarmi dalla tua vita.
Perchè l'affetto che provo per te
va oltre qualsiasi forma di amore.




Per te...Come sempre...





Ed io?
Io ho aspettato anche troppo a lungo.

Credo sia arrivato il momento...
...finalmente....




permalink | inviato da cinderellasworld il 5/11/2009 alle 12:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


13 ottobre 2009

.

 "I legami che ci vincolano a volte
sono impossibili da spiegare.
Ci uniscono anche quando sembra
che i legami si debbano spezzare.
Certi legami sfidano le distanze
e il tempo e la logica....
Perché ci sono legami
che sono semplicemente...
....destinati ad essere."




permalink | inviato da cinderellasworld il 13/10/2009 alle 18:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


28 settembre 2009

.

Quand’ero piccola e andavo a mare capitava spesso
di procurarmi qualche piccola ferita giocando con i miei amici..
ma questo non mi fermava assolutamente.
Il giorno dopo ero di nuovo in spiaggia,
incurante delle raccomandazioni dei miei:
Ovviamente la maggior parte delle volte tornavo a casa
con la ferita piena di piccoli granelli di sabbia.
Allora mio padre prendeva un ago e,dopo averlo sterilizzato,
iniziava a scavare nel debolissimo strato di pelle che si stava riformando
per poterli tirare fuori uno ad uno.

Quanto odiavo quella sensazione.
Mi chiedevo perché si dovesse riaprire uno stupido taglio
se quella sabbia non mi dava neanche fastidio.

Credo che a volte quelle piccole,fastidiose,ferite
siano un po’ le stesse che continuiamo a procurarci
anche da grandi,con la differenza che di quelle non restava
che un piccolo segno pronto a sparire in pochi giorni,
mentre le altre non si vedono,
ma continuano a far male per molto più tempo.

Ed è proprio perché non riusciamo a vederle
che preferiamo non togliere quei piccoli granelli di sabbia che restano lì,
non danno fastidio,non si sentono..ma comunque ci sono.
Non ci rendiamo conto di quanto potremmo guarire in fretta
se solo il bambino che è in noi riuscisse a capire che
non è detto che tutto ciò che non si vede non possa far male.

Il dolore è un prezzo a volte troppo alto da scontare,
ma credo che non ci sia gioia più grande se non quella
preceduta da una sofferenza.
Può essere cruda,difficile,scomoda.
Ma ti fortifica.
Ti costringe ad aprire gli occhi,a stringere i pugni,
ti forgia di una consapevolezza che mai
avresti potuto pensare di avere.
Ed è proprio da quella consapevolezza che si riprende a vivere.
Perchè è proprio questo ciò di cui abbiamo bisogno:
Esistere non basta. Si deve imparare a vivere.

"Spero che tu trovi la forza
per ricominciare da zero"


Quante volte mi sono sentita questa frase stretta addosso
e quante volte ho pensato che volesse dire "cancellare tutto il passato".
Mi sbagliavo.
Ricominciare da zero non significa premere stop,rewind e rec.
Ricominciare da zero non significa andare su canc.
Non siamo dei semplici nastri in cui si può cancellare e registrare
qualcosa migliaia di volte.

Ricominciare da zero significa buttarsi non tanto il passato alle spalle,
ma bensì il peso che quest'ultimo ha su di noi.
Perchè ci sarà sempre un giorno,quando meno te l'aspetti,
in cui un profumo,una canzone,un posto ti riporteranno indietro nel tempo.
E così ti renderai conto che non esiste alcun tasto reset per impedire
che ciò accada.

Ricominciare da zero ricordando chi ti ha portato ad essere quella che sei.
Ricominciare da zero iniziando a capire che il posto del passato non è
sul palco.
Ricominciare da zero e lasciarlo li,in qualche baule dietro le quinte

E quindi?

..Acqua ossigenata,ago e cotone.
Pronta a sentire quel fastidioso pizzichio,a vedere le bollicine sul taglio.
Ad essere consapevole che per quanto quella ferita possa bruciare,
prima si cura e prima riuscirà a guarire.




Ricominciare da zero ed essere consapevoli che
-prima o poi- non avrai più bisogno
di anestetizzare alcuna ferita.


*Punto*




permalink | inviato da cinderellasworld il 28/9/2009 alle 18:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


15 settembre 2009

.

Mi sono sempre chiesta perchè la vita reale non è mai come un film.
E non parlo di quelli pieni di effetti speciali degni da Oscar
o quelli d'azione dove ogni minuto è un colpo di scena che tiene incollato
lo spettatore davanti lo schermo.
Ma parlo di quelle semplicissime commedie romantiche (Che però fanno sempre
un pò sognare)
Lei incontra lui, la maggior parte delle volte in modo banalmente casuale
(Chissà xkè nella vita reale non capita MAI)
Poi c'è sempre qualcosa sotto: O inizialmente si odiano,o c'è un'altra/o oppure
un segreto che viene sistematicamente scoperto solo quando l'amore è già scoppiato.
Il tutto viene seguito dalla sofferenza di entrambi i protagonisti fin quando uno dei due,
o qualche amico o semplicemente il destino..Li avvicina nuovamente.
Il solito mieloso lieto fine che ci fa ripensare sognanti a quel "EvisseroFeliciEcontenti.."
Vi chiederete: A chi non è mai capitata una storia simile?
Ma allora qual'è la differenza tra realtà e finzione?

Il fatto è che io vorrei vivere in uno di questi film non solo perchè
la protagonista mangia kg di gelato senza ingrassare di un etto
o perchè basta far cadere qualcosa per strada per trovare un uomo affascinante
pronto a raccoglierla
o perchè nei momenti più importanti c'è sempre qualche canzone in sottofondo
che accompagna il protagonista.
Ma semplicemente perchè in qualche modo il finale è sempre così prevedibile
e non lascia mai l'amaro in bocca.
L'amore che riesce a superare ogni ostacolo.

Nel mio film ...
..Ogni cuore spezzato troverebbe il tempo e modo per rimarginarsi totalmente
..Ogni ostacolo-per quanto lungo o difficile-verrebbe abbattuto senza alcun indugio
..Gli addi sarebbero dei semplici arrivederci
..Gli amici non cambierebbero mai strada o se lo dovessero fare sarebbe solo
un modo per ritrovarli ancora lì,dopo un lungo cammino,di nuovo nel nostro sentiero..
come se non fosse mai passato neanche un giorno

..E l'amore sarebbe puro,reale,vivo.
Non di quelle promesse a cui ci si crede solo nell'istante in cui vengono pronunciate
per poi sparire insieme all'eco della sua voce.
Promesse marchiate a fuoco sulla pelle,tatuate nell'anima.
Che ti spingono verso di lui anche se tu non volessi.
Non è così che accade?
Mi viene in mente quella scena di Notting Hill
quando Hugh Grant cammina in mezzo alla folla con un unico pensiero nella testa.
In quei trenta secondi si vede lo scorrere delle stagioni,la vita intorno a lui che continua:
Lui invece è sempre lì,solo ma sempre con lei nella mente e nel cuore.

Nella vita reale il tutto sarebbe finito con qualche pianto,qualche giorno di tristezza
per poi tornare di nuovo lì:
Stop,rewind. Reset.
Puff. Tutto svanito.
E di quelle promesse,di quegli sguardi,di quel battito..non resterà altro che
una storiella da raccontare quando qualcuno ti chiederà qualcosa sul tuo passato.
Allora proverai a dirti che in fondo anche quella storia finita male ti è servita a qualcosa.
Ti ha fatto crescere,ti ha fatto capire cos'è l'amore,ti ha dato una lezione di vita.
Per me questo non è mettere una pietra sopra.
E' un macigno sul cuore.

STOOOOP.Dov'è il regista?
Se non si può tornare indietro fatemi cambiare la storia.
O forse dovrebbero essere cambiati i protagonisti.
Perchè in fondo voglio credere che non sia tutto così sbagliato,
che qualcuno là fuori c'è.
Qualcuno pronto ad amarmi totalmente ed incondizionatamente.
E non dev'essere una fiaba perchè anche le cadute,le ferite..
servono a farti capire che anche tu sei reale.
Che soffri,che sanguini,che esisiti.
Vorrei che tu continuassi a pensarmi anche quando non vorresti,
anche se ci provassi con tutto se stesso.
Perchè vorrei che il tuo amore andasse oltre
qualsiasi forma di razionalità,di dubbio,di incertezza.

Perchè credo che ciò che ci rende razionali
può renderci sereni ma mai davvero felici.

Vorrei quel legame che ,anche se inconsapevolmente,continua a tenerci uniti.
Vorrei  che tu sia pronto a cadere e a rialzarti con me.
che sia pronto a disinfettare tutte le mie ferite.

"Voglio che tu sia ferita e medicina".
Ricordi?

L'ho promesso a me stessa e non smetterò di crederci.
E così...



Ciack,si gira    (Prima o poi)




permalink | inviato da cinderellasworld il 15/9/2009 alle 18:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


3 settembre 2009

.

Il mare che ritorna ad ingrossarsi,
le onde che sembrano voler spazzare via quella spiaggia che ti ha tenuto compagnia x ogni estate
..
Provare un velo di tristezza nel vedere gli amici tornare a casa.

Tutto sembra volerti ricordare come anche quest'estate sia giunta al termine.

E così cerchi di farti trovare pronta dalla nuova stagione alle porte,
ignara di ciò che ti aspetta ma
consapevole di ciò che ti sei lasciata alle spalle
.

PUNTO E A CAPO.

Grazie a tutti voi.
A chi mi è stato vicino con qualche parola e a chi invece non ne è servita neanche una.
A chi mi ha offerto un piccolo riparo e a chi mi ha costretta a tirare fuori le unghie.
Grazie a chi è riuscito a sopportarmi in tutti i miei difetti.
Grazie a chi mi ha fatto ridere,a chi mi ha fatta incazzare,a chi mi ha fatto capire.
Grazie per essere stati sempre li con me.
Nei momenti di pazzia,di noia,di divertimento,di sconforto.

Semplicemente grazie.



















































 





Sentire per l'ennesima volta quell'odore di parquet
e capire di essere di nuovo a casa.
Eppure tutto sembra così diverso.
Ma in fondo non è cambiato nulla.
O forse si.
O forse semplicemente qualcosa è cambiato.
Ma solo dentro di me.




permalink | inviato da cinderellasworld il 3/9/2009 alle 15:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


21 luglio 2009

.

Sera.
Tutti quanti ridiamo e scherziamo,tutto sembra essere immutato:
Il castello illuminato,gli amici di sempre,perfino le stelle sembrano
essere sempre al loro posto.
Poi il mio sguardo si posa su quel panorama che amo così tanto
e le orecchie sembrano voler ascoltare solo la schiuma delle onde infrante,
il continuo andare e venire di una marea inarrestabile.
E nonostante cerchi di focalizzare la mia attenzione su ogni minimo dettaglio,
il pensiero torna puntualmente lì.
Stringo tra le mani quel campanello che non ho mai smesso di portare,
quasi come se volessi trattenere qualcosa che non è più mia.
E così mille pensieri affollano la testa.
Capire che se ti ha cercata l'ha fatto per semplice affetto,
che non ti devi più aspettare nulla.
Capire di non dover lasciare libero lui xkè già l'hai fatto da tempo,
capire che adesso è arrivato il momento di lasciare libero il tuo cuore.
Perchè non si può vivere sperando anche in un suo semplice messaggio,
non si può continuare a sperare in un sentimento che non prova più.

L'amore non può essere cancellato da un giorno all'altro,
continua a vivere e si fa sentire ogni giorno di più,
ma quando diventa un sentimento unilaterale
allora può essere una gabbia arrugginita,
pronta a ferirti ad ogni minimo passo falso.
E così torna a farsi sentire quel groppo in gola
xkè ogni punto in cui poggi lo sguardo c'è un ricordo che ti lega a lui,
a quel "ti amo" che sembrava quasi voler esplodere e che
invece adesso non fa altro che soffocarti.
Una lacrima per buttare ciò che le parole non riescono a dire,
una lacrima per buttare fuori ciò che hai tenuto dentro per troppo tempo.

Poi ritorni alla realtà,agli amici che ti stanno accanto,all'estate che è iniziata.

Ed inizi a pensare che forse il segreto è semplicemente
saper aspettare
.
Senza sapere esattamente cosa,ma aspettare.
Che sia un sentimento,un ritorno,un addio,una persona...
Qualcosa per cui alla fine ti rendi conto
che ne è valsa davvero la pena.


Una lacrima e giuri che è l'ultima.

La felicità esiste,aspetta solo di essere trovata.



Io sono qui,aspetto.
Perchè
in fondo non ho mai smesso di crederci.




permalink | inviato da cinderellasworld il 21/7/2009 alle 20:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


15 luglio 2009

.

18 Luglio.

Non sai quello che darei per poter essere seduta li,
nella panchina di quel parco,
sapendo che non c'è altro posto al mondo in cui vorrei essere.


Io non so se tu ormai provi un'indifferenza tale da considerarmi solo una conoscente
o se in qualche angolino del tuo cuore hai continuato a pensarmi.
Quello di cui sono sicura è che il 18 tu per me sarai uno dei miei primi pensieri.
E questo non lo saprai mai.
Per me quel filo non si è spezzato,continua ad essere li,intatto,
diventando giorno dopo giorno sempre più resistente.

"Ti lascio libera.
Non ho mai creduto veramente a quella stronzata del
'se ami qualcuno rendilo libero'

come dimostra tutto ciò che ho fatto nella mia vita fino a questo momento.
Ma sono determinato ad essere felice.Felice in questa vita.
Ed io ti amo,in fondo ti ho sempre amata
ma i nostri tempi non hanno mai coinciso

e a quanto mi risulta il tempo non è per niente amico dell'uomo,
perciò devo rassegnarmi ad essere felice adesso.
Perchè è così. Questo è tt quello ke abbiamo.
Desidero che anche tu sia felice. E' importante per me che tu sia felice...
Perciò voglio che tu stia con qualcuno che riesca
a far parte della vita che tu hai scelto di vivere.
Qualcuno che ti faccia sentire come quando io sto con te.
Perciò suppongo che lo scopo di questo interminabile sermone
sui nostri ultimi anni di vita
è che il solo fatto di essere innamorato di te è abbastanza per me.
Ti lascio libera..."



E così anche io...Ti lascio libero.
Voglio essere felice e voglio che tu sia felice.
E se riuscirai a trovare quella felicità in qualcun'altra,
imparerò ad esserlo per te,cercando di convincermi che prima o poi
la troverò anch'io in qualcosa o qualcuno che non rassomigli troppo a te.
Nel frattempo,anche se in sordina,
io continuerò ad amarti.


"...Nella vita si ama una sola donna in assoluto,
se non l'hai incontrata le altre le dimentichi facilmente,
se l'hai già incontrata non la dimentichi
nemmeno quando stai con le altre..."

E mi rendo conto di come non ci sia niente di più vero.




permalink | inviato da cinderellasworld il 15/7/2009 alle 15:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 luglio 2009

.

9 Luglio 2006. Te lo ricordi?
Sono passati esattamente 3 anni,ma nel mio cuore
sembra non essere passato neanche un giorno
.
Ci ritrovo più piccoli,più ingenui,più stupidi.

Per molti il 9 Luglio rappresenta il giorno della vittoria,
il brivido di quella coppa alzata da Cannavaro
in un clima di euforia generale.
Ma per me quella data nasconde altri brividi,altre emozioni.
Quella notte in cui ci siamo buttati in quell'acqua così scura,
la prima volta in cui abbiamo riso,scherzato.
Andare oltre quello che avevamo sempre pensato l'uno dell'altro.

9 Luglio 2006 e tutto è iniziato.
E cosa ne resta adesso?Solo una stupidissima data che sicuramente
tu hai buttato nel cassetto dei ricordi.

Forse,anzi sicuramente,tu non leggerai mai queste mie parole.
Ma vorrei cmq dirti che non passa giorno in cui non ti pensi.
Non passa giorno in cui tu non mi venga a trovare in un ricordo.
Ricordi?
"Voglio che tu mi cerchi..voglio che tu mi cerchi
in mezzo alla folla,in una canzone,in un posto,in un sogno"

Ed anche se tu hai smesso di cercarmi,io continuo a farlo.

Rivivere ogni singolo istante nei minimi dettagli
e sapere che non tornerà più.
Le nostre domeniche,
la felicità di 1estate passata ke ci aveva messo alla prova,
I film,le foto,le pizzette..E perchè no?anche i litigi.

E adesso ho paura.
Paura di affrontare tutto ciò che mi aspetta senza averti più al mio fianco.
Ma ho capito che in fondo ha ragione chi dice
"Se ami qualcuno lascialo libero"
E se tu troverai quella felicità,io imparerò ad essere felice per te.
E non parlo di semplice serenità,parlo di qualcosa di molto diverso.
Difficile da spiegare,quasi impossibile.
Che ti prende allo stomaco per poi arrivare al cuore.
Che anche se non lo volessi dire sarebbe inutile tenerlo nascosto
perchè trasmesso da quella luce negli occhi che non vuole più andare via.
Che ti può prendere così,all'improvviso,quando meno te l'aspetti,
oppure maturare giorno dopo giorno,mettendo radici profonde,difficili da sradicare.

Ma se tu sei riuscito a cancellarmi così velocemente dal tuo cuore,
questo non vuol dire che per me sia lo stesso.
Ed io che farò?
Forse cercherò di inventare una nuova me,
forse inciamperò ancora mille volte nei miei soliti sbagli,
forse qualche volta ti cercherò per sapere come ti sta andando la vita,
o forse invece non ne avrò il coraggio per paura di ciò che potresti rispondermi.

Ma in ogni caso,io andrò avanti.

"The Show must go on."

Non è così che si dice?
Forse le cose non torneranno mai più come prima ..
Ma non è detto che ciò che ci aspetta non possa essere
anche migliore di ciò che ci siamo lasciati alle spalle.

Quindi io sono qui,sul palco.

I riflettori puntati addosso e molti curiosi pronti ad osservare ciò che sarà.



9Luglio2009

Un attimo di pausa.
E poi?

Indipendentemente da chi sarà sulla scena e chi dietro le quinte..
Lo spettacolo deve continuare.
E continuerà.




permalink | inviato da cinderellasworld il 9/7/2009 alle 13:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


1 luglio 2009

.

Mi manchi ogni singolo istante,
di ogni minuto,
di ogni giorno.
Mi manchi e non ho il coraggio di dirtelo.
Mi manchi ma non lo vuoi sapere,
o forse lo immagini,
o forse già lo sai....


"E se decidessi di buttare via i ricordi?
Magari chiudendoli in qualche cassaforte o scrigno.
Allora forse finalmente smetteranno di perseguitarmi."
"Puoi anche decidere di rinchiuderli nella cassaforte più sicura al mondo,
puoi decidere di rinchiuderli in uno scrigno utilizzando del cemento,
ferro o qualche materiale indistruttibile.
Ma subito dopo ti renderesti conto di quello che in fondo hai sempre saputo"
"Cioè?"
"Che per quanto impegno tu possa metterci non esiste una serratura.
Forse riuscirai davvero a creare tra di voi una barriera indistruttibile,
ma quella fessura c’è e resterà per sempre.
Pronta ad aprirsi quando meno te l’aspetti"

"Non ti perdere"....

Vedi?Io non mi sono persa,sei tu che hai smesso di cercarmi.




permalink | inviato da cinderellasworld il 1/7/2009 alle 14:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


18 giugno 2009

18....

"Non ti scordar mai di me" Così cantava Giusy Ferreri.
Già. Perchè in fondo-nella fine di una storia-
superata l'amarezza,superato il rancore,superata la rabbia..
Arriva quello specchio pronto a deformare quel passato:
La (im)perfezione di un ricordo.

E così mille domande prendono vita nella tua mente
e nonostante tu possa provare a far finta di non sentirle
loro restano la.Pronte a farsi vive quando meno te l'aspetti.

"In cosa ho sbagliato?
E se quella volta mi fossi comportata diversamente?
Perchè non mi cerca?Perchè non lo cerco?E se lui?E se io?"

Mille perchè e nessuna risposta.
Una volta ho sentito dire che non esistono domande stupide,
che sono le risposte ad esserlo.
Quindi forse preferiamo tenere per noi determinate risposte
perchè in fondo ovvie,o forse semplicemente perchè non le abbiamo davvero.

Poi arriva il momento in cui ti rendi conto che non ha senso
continuare a camminare con la testa avanti ed il cuore indietro,
ti rendi conto di come gli altri(o lui) un senso l'abbiano trovato già.
Ti rendi conto di come la giostra continua a girare.
Ti rendi conto di come quelle domande ADESSO debbano essere rivolte
a te stessa
e nessun'altra persona.

"Troverò la felicità in qualcosa che non si avvicini
minimamente a ciò che siamo stati?
Riuscirò davvero a voltare pagina?

Riuscirò a ricomporre i mille pezzi del mio cuore?"

E proprio nel momento stesso in cui arriva la consapevolezza di un addio,
inizi a sperare che una parte di te
possa restare per sempre con lui.
Tornargli in mente per le cazzate,per i litigi,per le promesse.
Tornargli in mente per quei sorrisi,per i pianti,per quelle volte in cui
tutto l'universo non si fermava perchè voi stessi eravate l'universo.

La fine di un amore è un pò come la distruzione di un palazzo.
Un colpo di ruspa e puff. Via i pavimenti,le fondamenta,le mura.
Tutto ciò che siete riusciti a costruire con impegno e dedizione
distrutto in un istante.
E così non resta che un paesaggio mutato,spoglio,triste.
Ma a volte,anche se mai troppo visibile,qualche cosa resta.
E allora ti puoi aggrappare a quei resti,segno di qualcosa che c'è stato
e che adesso è stato disintegrato.
E poi?
Poi non è mai la fine.
Se qualcosa è stata distrutta non è detto che non possa essere ricotruita.
Magari più forte,più bella,più solida.

E nell'attesa non ti resta che sperare che quel piccolo mattone
resti per sempre con lui.
Ed anche se non c'è stato quel lieto fine tanto sperato,
continui a chiederti se mai un giorno tornerà o svanirà per sempre.
Ma per il momento c'è quell'unica,tagliente consapevolezza.

"Non ti scordar mai di me" Perchè io ancora non l'ho fatto.
Ma con che diritto poi si può chiedere una cosa del genere?

E allora via le catene,via i lacci al cuore,via ogni legame.
Io resto ancora un pò a fissarlo.
Il ricordo di un amore.
Il ricordo del nostro amore.
Che mi guarda,che ti guardava.
Che ti ha respirato e che adesso mi toglie il respiro.

Perchè anche se solo in lui io continuo a viverlo.
Non mi abbandona.
Resta li,intatto.



Per sempre




permalink | inviato da cinderellasworld il 18/6/2009 alle 18:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


4 giugno 2009

.

Ci sono dei momenti in cui tutto sembra andare così velocemente
che senti il bisogno di fermarti,sederti,respirare e ricominciare.
DA SOLA.

Troppi volti si sono nascosti dietro delle maschere di cera,
le stesse maschere che poi si sono sciolte al primo raggio di sole.
Troppe volte hai deciso di costruire un muro intorno al tuo cuore
per paura delle ferite che si sarebbe potuto procurare
e troppe volte hai tolto ogni barriera
lasciandoti uccidere da delle parole che non avresti mai voluto sentire.

Adesso che sei stanca,siediti e aspetta.
Ciò che serve per il momento è un pò di acqua ossigenata,dei cerotti,un pò di colla.
Come se bastasse davvero questo per ricostruire i cocci di qualcosa
tagliente come un ricordo e triste come un addio.
Non c'è fretta,quando arriverà il momento lo capirai da sola.

Ci sarà il tempo per sognare,
ci sarà il tempo per quella strana consapevolezza,
ci sarà il tempo per l'irrazionalità,
ci sarà il tempo per quel battito di cuore,
ci sarà il tempo per tutto ciò che hai sempre cercato.

Ma per adesso...
TABULA RASA.


Un solo sorriso.

Che sia di sollievo,che sia di felicità,che sia di speranza...



Per adesso è tutto ciò che ho.
E mi basta.




permalink | inviato da cinderellasworld il 4/6/2009 alle 19:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


15 maggio 2009

.

Una briciola di ciò che ho scritto.
Spero di poter ritrovare presto l'ispirazione per poterlo completare.
E chissà se un giorno...


.................................

"Quindi a cosa vorresti brindare?"

Faccio finta di pensarci un po’.

"Credo che non ci sia cosa più bella del camminare l’uno al fianco dell’altro

senza mai stancarsi,quindi propongo di brindare alla nostra amicizia"

Accenna un mezzo sorriso

"Allora a noi"

Lo guardo

"Che c’è?Ho detto qualcosa di sbagliato?"

"No,niente" torna a guardare la televisione,sembra assorto in chissà quali pensieri.

Non riesco a fare a meno di fissarlo.

Intanto sullo schermo appaiono gli Zero Assoluto.

"Arriverà qualcuno che si prenderà il mio posto ed io starò solo a guardare"

"Sai.." Si gira di nuovo verso di me

"Anche io a volte ho questa paura."

Ho il terrore che un bel giorno arrivi qualcuno e possa prendere il mio posto"

"Dani ma nessuno potrà prendere il tuo posto. Tu sei più di un migliore amico.

Tu sei parte integrante della mia vita,io senza di te mi sentirei persa"

Mi abbraccia.

Mi abbraccia come credo nessuno abbia fatto in tutta la mia vita.

"E svegliarsi la mattina con la voglia di parlare solo con te,

e non è niente di speciale..."

Continua a parlare senza lasciarmi

"Questa canzone è per te. Sai..per me è esattamente la stessa cosa.

Sei l’unica persona con cui avrei voglia di parlare la mattina appena sveglio."

"Considerando in che status sei la mattina,non so quanto questo possa essere un vantaggio"

Si stacca "Smettila,io parlo seriamente"

Mi guarda,lo guardo.

"Sai,l’altro giorno ho sentito Francesca al telefono,

abbiamo parlato di quando pensavamo al nostro futuro ed io le ho detto che

per me la situazione non è molto diversa da allora.

Sono sempre indecisa su ciò che sarà.

Allora lei mi ha detto di partire da quelle poche certezze che avevo.

E lo sai a cosa ho pensato?"

Daniele non risponde,fa solo un cenno negativo con il capo.

"La mia famiglia,Marika,lei e tu."

Silenzio.

"Quando ho iniziato a costruire le fondamenta di quella che

sarebbe stata la mia vita ed il mio futuro..

non avevo nessuna piantina da seguire e tu non eri nei miei piani.

Poi sei arrivato e ,giorno dopo giorno,entrando in punta di piedi,

sei diventato una delle colonne portanti.

Appoggio la mia fronte nel suo mento, chiudo gli occhi.

Lui mi accarezza i capelli e la guancia,poi porta la mia mano nel suo petto.

Sento perfettamente ogni singolo battito del suo cuore.

Sembra quasi voler uscire,

voler scappare da quel posto che sembra troppo stretto per lui,

come se volesse raggiungere qualcosa di me che gli ho sempre negato.

Abbassa la testa,con una mano spinge il mio mento verso di lui.

Anche il mio cuore inizia a battere più forte.

Non riesco a realizzare quello che sta avvenendo intorno a me,

tutto diventa più confuso,più sfocato.

Sento il suo profumo,sento la sua anima,sento lui.

Ed è brivido.

Come se fossi attraversata da un vento freddo,

come se tutti quei suoi sentimenti,nascosti per così tanto tempo,

stessero venendo a galla tutti insieme,tutti in una volta sola.

Intanto Raf ha preso il posto degli Zero Assoluto chiedendoci cosa sia l’infinito.

"L’irraggiungibile fine o meta che rincorrerai per tutta la tua vita"

Le nostre labbra si sfiorano.

Sono morbide,sono calde,sembrano quasi voler esprimere

ciò che il cuore non è riuscito a trasmettere con la sua irrefrenabile corsa.

Mi allontano,la magia svanisce in un istante.


...........................................................

 


Arrivo a casa,squilla il cellulare.

Un messaggio.

Di Daniele.

Lo leggo? Sono tentata di spegnerlo e chiudere gli occhi.

Magari quando li aprirò mi accorgerò che è stato solo un brutto sogno

e chiamerò divertita Daniele per raccontarglielo.

Ok basta viaggiare con la fantasia,meglio togliersi il dente e leggerlo subito.

"Non è vero che l’infinito è irraggiungibile,io oggi l’ho raggiunto"

Chiudo gli occhi,mi porto il cellulare al petto.

Mi scende una lacrima.

Chissà qual è quella linea sottile tra razionale ed infinito.

E tra i mille dubbi, un’unica certezza :da oggi il nostro rapporto non sarà mai più lo stesso.

Chissà se Raf questo l’aveva messo in conto.




permalink | inviato da cinderellasworld il 15/5/2009 alle 19:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa


12 maggio 2009

**Pictures**














































permalink | inviato da cinderellasworld il 12/5/2009 alle 12:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 maggio 2009

.

"....TU COME STAI....?"

Solo 2 piccole,semplici parole..
Le dico quasi sussurrando,sperando che non arrivino più al mio cuore.

Mi manchi.

Punto.




permalink | inviato da cinderellasworld il 10/5/2009 alle 13:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


4 maggio 2009

Nuovo singolo degli Zero Assoluto!!

Ed io in qualke modo sono sempre legata alle loro canzoni...
Ascoltarle è un pò un modo per ricordare
momenti e affetti che ormai appartengono al passato..




**..Per dimenticare...
                      ...Per dimenticarti...**




permalink | inviato da cinderellasworld il 4/5/2009 alle 18:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


29 aprile 2009

.

"Non è quello che dici: è quello che non dici.
Non un'ombra di trasalimento, un bisbiglio di eccitazione.
Questo rapporto ha la stessa passione di nibbi reali.
Voglio che qualcuno ti travolga, voglio che tu leviti,
voglio che tu canti con rapimento e danzi come un derviscio.
Abbi una felicità delirante o almeno non respingerla.
Lo so che ti suona smielato,
ma l'amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi,
io ti dico: buttati a capofitto, trova qualcuno da amare alla follia e
che ti ami alla stessa maniera
. Come trovarlo?
Beh, dimentica il cervello e ascolta il tuo cuore.
I
o non sento il tuo cuore.
Perchè la verità, tesoro, è che non ha senso vivere se manca questo.
Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente beh, equivale a non vivere.

Ma devi tentare, perchè se non hai tentato, non hai mai vissuto..."





permalink | inviato da cinderellasworld il 29/4/2009 alle 13:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


21 aprile 2009

.

Credo che ciò che è sincero
non cambia,non si modella,non si scalfisce.
Resta li,intatto.
E così quando in certi momenti tutto sembra crollare,
riesci a trovare riparo solo in quei piccoli pilastri.

Ti rendi conto di come certi affetti siano stati così fragili,
di come alcuni rapporti siano vulnerabili,malleabili,instabili.

E quando non ricevi neanke un saluto da chi credevi essere stato
una delle persone più importanti nonchè migliore amico di sempre
quando chi, cancellando ogni tuo contatto,ti ha cancellata dalla propria vita,
ti rendi conto di come quelle fondamenta solide
non sono state altro che castelli di sabbia,
pronti a crollare al minimo soffio di vento.



E con una mano stretta al petto e l'altra verso un filo ormai inesistente,
lasciare ognuno libero di essere artefice del proprio destino,
di cercare la propria strada.
Guardando andar via chi ne ha intrapresa un'altra reputata migliore
ma consapevole del fatto che chi è rimasto lo ha voluto davvero.

Ricominciare da TE,da quell'indispensabile pizzico di egoismo.
Ricominciare da quelle poche ma solide certezze.



"...ma gli occhi fanno quel che devono
solo tu puoi non accorgerti..."




permalink | inviato da cinderellasworld il 21/4/2009 alle 12:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


22 marzo 2009

.

No,non è solo l'inizio della Primavera.
E' anche l'inizio di un nuovo capitolo.



E così,come sempre...

Punto e a capo.




permalink | inviato da cinderellasworld il 22/3/2009 alle 13:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa


20 febbraio 2009

Da "L'amore mi perseguita"

"Chissà se ha mai rimpianto di non aver fatto niente per trattenermi.
Il rimpianto è solo una forma di giustificazione delle proprie azioni:
Finchè siamo vivi possiamo modificare in ogni momento il corso
delle cose,ma i cambiamenti sono un sacrificio troppo grande
per la maggior parte della gente.
Rassegnarsi ad un'esistenza grigia e senza margine di rischio
è spesso una prospettiva più allettante del provare a essere
felici anche se solo per una manciata di minuti.
Se c'è una cosa certa nella vita è ke prima o poi finisce.
Tanto vale tentare di saltare il trampolino...."

"...Seduta al tavolo del bar mi sento come se stessi
guardando me stessa attraverso un vetro.
Vedo una giovane donna che ha corso più di trent'anni dietro
a qualcosa di irraggiungibile che,per qualche attimo,
ha creduto di afferrare:Qualcosa di indispensabile come l'amore,
fragile come l'equilibrio,unica come il sentirsi amati.
Ma tutto è durato solo pochi momenti,poi sono tornata
al punto di partenza e le mie energie stanno cominciando
ad esaurirsi,sono stanca di correre a vuoto.
Non ho più voglia di mendicare amore,
di cercare di essere all'altezza,di fare del mio meglio x essere
la brava bambina ke fa sempre i compiti,
tanto alla fine non interessa a nessuno.
Sempre punto e a capo.
Da sola."




permalink | inviato da cinderellasworld il 20/2/2009 alle 20:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa


15 febbraio 2009

.

Sarà  per il pochissimo tempo libero.
Sarà perchè gli amici-o almeno quelli veri-
li trovo ogni giorno accanto a me.

Sarà perchè in quelle poke volte in cui non ho un cazzo da fare
preferisco mettere una cuffia nelle orecchie,chiudere gli occhi
e ascoltare ciò che la musica e i ricordi hanno da dirmi
piuttosto che mettermi davanti ad un pc.


Così tutto resta li.
Non viene fuori.
Ma questo non implica che non ci sia più niente.

Emozioni che si raccolgono nello stomaco,
che si accumulano,che si spingono,che si fanno compagnia.

Eppure c'è ancora tanto da dire,
tanto da buttare fuori.



Quindi io sono qui,non mi muovo.

Sto solamente aspettando.




permalink | inviato da cinderellasworld il 15/2/2009 alle 15:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


26 gennaio 2009

.

"...Io penso che quando si perde qualcosa
non ci si è badato abbastanza,
perché se ci tieni veramente ci stai attento,
te la leghi stretta..."


Più leggo questa frase e più mi sento la tristezza addosso.
Capita nella vita di incontrare persone per  pura casualità:
Così,senza un reale motivo e senza sapere esattamente quando,
troviamo le nostre vite intrecciate da un legame
all'apparenza indissolubile.
A volte siamo noi a decidere di entrare nella vita di qualcuno:
Che sia bussando per non disturbare,
che sia buttandosi contro quella porta socchiusa,
facciamo la nostra scelta.

E così avviene anche nella nostra vita,nel nostro cuore.
Non possiamo far altro che osservare inermi coloro che
-per volontà o per destino- entrano attraverso quella porta.

Sono le vite che si raccontano,
che si fanno compagnia,che si respirano

Sono le vite che non saranno più le stesse
perchè
scalfite,
rafforzate,
modellate.

La maggior parte delle volte però,
proprio quando quelle stesse sensazioni diventano così familiari,
ecco che escono nello stesso modo in cui sono entrate.

E'
 questo ciò che spaventa.
Lasciare che una persona diventi parte di te
per poi vederla andar via.


Ed ecco che acoltando James Blunt torna un pizzico di malinconia.
Malinconia per quel periodo in cui mi sentivo un pò più invincibile,
periodo delle ferite che facevano crescere,
periodo delle amicizie che si credevano eterne.




Adesso invece ne ho la piena consapevolezza:
Tutto passa,il resto è solo una stupida illusione.




permalink | inviato da cinderellasworld il 26/1/2009 alle 21:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


18 gennaio 2009

.

"..Ti ricordi quando mi hai chiesto se avevo le pastiglie per la felicità?
La pastiglia è la vita.Vivi, buttati, apriti, ascoltati. Le tue paure, le tue ansie
sono dovute al fatto che tu esisti ma non vivi. Sei incastrato nei sentimenti.
Sei bloccato.

Ti ricordi quella frase di Oscar Wilde?
Diceva che vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più..."



L'altro giorno ho letto una frase in cui si diceva che
era meglio un rimpianto ad un rimorso,
perchè

"..su quelli ci puoi lavorare, perché puoi immaginarti
il finale che più ti fa comodo,
mentre i brutti ricordi il loro finale ce l'hanno già.
Meglio una storia irrisolta, che puoi stringerla tra le mani e
cambiarle forma, come al pongo..."

Io non sono d'accordo.

Preferisco di gran lunga una storia finita male.
Perchè vivere con un rimpianto
non è solo avere quel pongo da modellare tra le mani,
ma è soprattutto
la consapevolezza  di non aver davvero vissuto.






permalink | inviato da cinderellasworld il 18/1/2009 alle 15:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


9 gennaio 2009

anno nuovo...(Vita nuova..?)








































"Molte persone entreranno ed usciranno dalla tua vita,
ma soltanto i veri amici lasceranno impronte nel tuo cuore."




permalink | inviato da cinderellasworld il 9/1/2009 alle 19:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


31 dicembre 2008

HAppy Birthday to...me.

Ennesimo anno nuovo,ennesimi buoni propositi,ennesime promesse.
E' un pò come se cambiando il vecchio calendario
sentissimo noi stessi il bisogno di cambiare.
Nel cestino quella carta inutile,nel cestino il nostro passato.
365 pagine e altrettanti ostacoli,altrettante gioie,altrettanti ricordi.
Nel cestino per poi ritrovarci a fare il conto alla rovescia.
Meno tre
Meno due
Meno uno...
Stop.
Pronti,partenza,via!
Inizia la corsa.

Altre 365 pagine,altri 365 ostacoli,altri 365 ricordi.

Ritrovarsi ad urlare contando il battito di ogni secondo,
un conto alla rovescia per poi abbracciarsi e sorridere.
Un conto alla rovescia per sentire i botti di chi fuori come te sta festeggiando,
un conto alla rovescia per bagnarsi il collo di spumante,
sperando che porti davvero fortuna.
E in quell'istante di confusione un pensiero,un battito,
un respiro che torna li.

A quel passato da mettere in valigia.
Alle parole dette e a quelle non dette,
a quel sogno e a quel rimpianto.
A quella sera in cui ridevi senza motivo e
a quella in cui non riuscivi a smettere di piangere.

Perchè nonostante tutto questa novità sembra farti bene.
Tutto sembra diverso,tutto sembra ancora da scoprire,da capire.
Perfino le stelle,perfino l'aria sembrano avere un nuovo aspetto.
Così ti ritrovi a brindare
a quei sorrisi inaspettati,
a quelle cazzate da commettere
a quella musica che ti terrà compagnia,
agli amici che verranno,
a quelle persone che invece non cambieranno mai,
a quel nuovo film che andrai a vedere,
a quel battito di cuore,
al quel cioccolato a cui non sapresti rinunciare,
a quei momenti da immortalare con una fotografia,
a quel sentirsi viva.


Davanti quelle candeline che aspettano di essere soffiate e
con una gran folla di desideri per la testa.




H. 23.08
Saluto il vecchio anno,
sorrido ai miei 21 anni.


TANTI
AUGURI
A ME.....




permalink | inviato da cinderellasworld il 31/12/2008 alle 9:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


29 dicembre 2008

.

Questo è stato un pò l'anno delle delusioni.
D'amore?No peggio. D'amicizia.
Ho visto amici raccontarmi bugie,
ho visto amici allontanarsi solo per compiacere altre persone,
ho visto persone professare amicizia eterna quando ormai
di eterno ormai era ed è rimasto solo un ricordo.


Coelho diceva che....


"....Le cose importanti restano per sempre.
Si perdono solo le cose che noi ritenevamo importanti
ma che in realtà erano inutili....."


Con il tempo ho imparato che non c'è niente di più vero....




permalink | inviato da cinderellasworld il 29/12/2008 alle 18:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 dicembre 2008

Tanti auguri di...

...BUON NATALE...

A tutti coloro che amo,
                             a voi che venite a trovarmi in questa pagina virtuale.
A chi mi ha fatto ridere,
                             e a chi mi ha fatto piangere.
A chi mi ha resa più forte con la sua presenza
                             e a chi invece con la sua assenza.
A chi ha incrociato la sua strada con la mia
                             e a chi invece ha deciso di cambiare direzione.
A chi ormai non mi sfiora più
                             e a chi nonostante tutto continuo a voler bene.



Ma soprattutto..
...Auguri di buon Natale a chi,anche se in sordina,
è riuscito a cambiare un pò anche la mia vita...




permalink | inviato da cinderellasworld il 24/12/2008 alle 12:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     dicembre       
 

 rubriche

Diario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

****AMICI****
*Pristi*
*Melissa*
*Enzo*
*Laura*
*Vale*
*Lalla*
*Linda*
*Alessia*
Clara
Fabiana
*Gio*
Frency
Cry
*Lidia*
*Marya*
*Simona*
*Chiara*
*Giorgia*
*Claudio*
*SITi CARINI*
Scuola Guida
Femminile e Maskile
Ki eri nella vita passata?
Il fumo è la causa di tutto!
nOn Ci sn più i bimbi d una volta..

Blog letto 91268 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom